Trump non sta uccidendo il mercato toro. Ecco perché

Trump non sta uccidendo il mercato toro. Ecco perché

Sempre più leader e strateghi di Wall Street mostrano preoccupazione su ciò che le politiche protezionistiche del presidente Donald Trump e la natura imprevedibile dei mercati e dell’economia possono fare.

Ma sappiamo tutti che l’azione parla più forte delle parole. Ciò che gli investitori fanno davvero è in netto contrasto con ciò che la gente dice. Venerdì, Dow, S&P 500 e Nasdaq hanno raggiunto i massimi storici.

E il Russell 2000, un indice azionario di piccole imprese che tende a gestire la maggior parte delle sue attività negli Stati Uniti, è ora a pochi punti dal suo massimo storico lo scorso dicembre sulla scia dell’euforia del mercato di Trump. .

Inoltre, il VIX (VIX), una misura della volatilità nota come Wall Street Fear Measurement, quest’anno diminuisce di circa il 25%. Se gli investitori avessero paura di Trump, il VIX avrebbe dovuto essere molto più elevato.

io CNN stesso indice di paura e avidità, che tiene conto del VIX e di altre sei misure del sentimento degli investitori, mostra segni di avidità e non è lontano dai livelli di avidità estrema.

Certo, sembra che Trump non possa ancora aiutarsi a twittare di cose che, siamo onesti, non faranno nulla per aiutare l’economia, anche se gli investitori di Nordstrom sono più ricchi anche se Trump li ha attaccati per aver ha lasciato il segno di sua figlia Ivanka.

Ma per dare credito da dove dovrebbe provenire, sembra che il motivo principale per cui le azioni sono decollate di recente sia perché Trump ha promesso di presentare presto un piano fiscale “fenomenale”.

Correlati: Raro raro per azioni statunitensi: 1% di lunghezza ad immersione lunga

Trump si è anche impegnato a investire di più nelle infrastrutture quando ha incontrato giovedì i CEO della compagnia aerea.

Questo è ciò che il mercato vuole sentire.

“Ci aspettiamo ancora incentivi fiscali, tasse più basse e meno normative”, ha affermato Matt Lockridge, gestore del Westwood Small Cap Value Fund. “Il calendario è la grande domanda, ma si sta avvicinando.”

Lockridge ritiene che molte aziende che generano la maggior parte delle loro entrate dall’America dovrebbero trarre vantaggio se lo stimolo di Trump finisce per dare impulso all’economia.

Ama le azioni in vari settori, come il proprietario del cinema Masco (MAS), azienda di snack J & J (JJSF) e società di apparecchiature aerospaziali Kaman (KAMN).

Un altro gestore del denaro ha affermato di essere ancora in eccesso rispetto alle piccole azioni statunitensi che potrebbero trarre vantaggio dalle politiche di Trump.

Correlati: Wall Street ha un posto potente al tavolo di Trump

Barry James, presidente e CEO di James Investment Research, ha dichiarato di aver acquistato la directory ETF iShares Russell 2000 (IWM) il giorno dopo le elezioni, poiché confida che il piano di stimolo di Trump guiderà la crescita delle piccole imprese statunitensi.

“Quando Trump ha detto per la prima volta l’America, penso davvero che significhi”, ha detto James, che ha aggiunto che pensa al servizio di telefonia via Internet. Vonatge (VG), rivenditore affittato per possedere Aaron (AAN) e catena di sconto Molte (GRANDE) Tutto potrebbe prosperare se le proposte di Trump passano.

Ma c’è un altro motivo per cui i mercati statunitensi sono quasi al massimo. Nonostante l’incertezza a Washington, gli Stati Uniti sono ancora considerati una parabola di relativa stabilità rispetto ad altre parti del mondo.

L’economia europea rimane di grande conforto grazie alla Brexit, l’ascesa del populismo in Francia che provoca preoccupazioni per il cosiddetto Frexit e maggiori preoccupazioni per il problema che non sembra mai scomparire: il debito della Grecia è infastidito.

L’economia giapponese rimane stagnante. Stiamo parlando di più di un decennio perso ora. È plurale. E anche l’economia cinese sta rallentando.

Bill Gross, il gestore del fondo obbligazionario, ha spesso scherzato come l’America come quello che Johnny Cash e Kris Kristofferson hanno cantato in “Sunday Morning Coming Down”, la “camicia più pulita”.

A tal fine, gli analisti dell’impresa obbligazionaria Fitch hanno scritto venerdì in un rapporto che “gli elementi dell’agenda economica del presidente Trump sarebbero positivi per la crescita”, ma hanno aggiunto che “l’attuale equilibrio dei rischi indica per un risultato complessivo meno vantaggioso “.

Naturalmente, ci sono due facce di questa moneta. L’attentato di Trump potrebbe aggredirlo di nuovo.

Correlati: Oreo è preoccupato per il crescente populismo

La sua continuità per le aziende che non sono d’accordo con Twitter potrebbe smorzare la fiducia degli investitori.

E mentre il sistema giudiziario statunitense ha ora revocato il divieto di viaggio agli immigrati da sette paesi prevalentemente musulmani, il presidente si è impegnato a lottare per il loro reinserimento.

Anche se perde questa battaglia, è ancora chiaro che Trump è serio nell’entrare nell’entroterra, con piani tariffari e fiscali adeguati alle frontiere che potrebbero innescare guerre commerciali con Messico, Cina e Giappone. Ciò potrebbe danneggiare le grandi multinazionali statunitensi e portare a tagli di posti di lavoro.

Ma gli investitori sembrano ancora credere / aspettarsi che i meriti dei piani di stimolo e crescita fiscale di Trump siano superiori all’impatto dell’isolazionismo. Speriamo che abbiano ragione.

Gli investitori possono avere il naso, chiudere gli occhi e mettere il cotone sulle orecchie per annegare il presidente. Ma continuano a comprare azioni.

CNNMoney (New York) Pubblicato per la prima volta il 10 febbraio 2017: 11:55 ET

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *