Shopping epidemiologico: Nestle, Unilever e Procter & Gamble si adattano alla corsa

Shopping epidemiologico: Nestle, Unilever e Procter & Gamble si adattano alla corsa

“Dobbiamo stare molto vicini ai consumatori, alle loro abitudini, ai loro bisogni e ai loro desideri, più che mai”, ha dichiarato John Mueller, direttore finanziario della società, durante una chiamata di profitto il mese scorso.

Le prime prove suggeriscono che il passaggio all’acquisto online sta accelerando, poiché i consumatori acquistano più prodotti per la loro salute e la loro casa e diventano sempre più consapevoli dei costi mentre scelgono di risparmiare di più.

In una chiamata con gli analisti il ​​mese scorso, annidarsi (NSRGY) Il CEO Mark Schneider ha dichiarato che la società “sta facendo gli straordinari” per capire cosa significa la crisi economica per ciascuna delle sue categorie di prodotti. Nestlé è la più grande azienda alimentare e delle bevande al mondo, che produce di tutto, dai cereali per la colazione come Cheerios, agli spaghetti istantanei, al gelato Häagen-Dazs, al caffè Nescafé e all’acqua di San Pellegrino.

“Per me, questo è un affare molto interessante perché ovviamente questo non sarà un rapido recupero”, ha detto Schneider. “Questo sarà un quarto di anno, se non diversi anni di attività, poiché è sicuro aspettarsi alcune dinamiche di classe variabile”.

In un ambiente in cui quasi tutto è cambiato dall’oggi al domani, le aziende di beni di consumo devono essere informate sui nuovi modelli di approvvigionamento temporaneo, che probabilmente si concluderanno con chiusure o arrivi di vaccini e che continueranno e rimodelleranno il modo in cui i consumatori trascorrono i loro anni a venire.

“Valutiamo ogni mercato separatamente se dobbiamo apportare modifiche ai nostri prodotti, prezzi e dimensioni dei pacchetti principali”, ha dichiarato Hanneke Faber, capo della divisione alimenti e bevande di “Noi” “”. Unilever (Mai), che rende Tè Lipton, Sapone Colomba, Maionese Hellmann, Gelatiera e Jerry.

Ha detto alla CNN Business che non esiste un “libro di gioco” per questa crisi. “Ci richiederà di essere molto flessibili e resilienti nel prossimo futuro.”

Tutto è elettronico

Sebbene molte cose rimangano sconosciute, è chiaro che alcuni cambiamenti nello stile di vita e cambiamenti nei modelli di spesa dureranno più delle misure di divergenza sociale. Ad esempio, alcuni consumatori scelgono Acquista online I negozi reali chiusi o per evitare la folla, ora che hanno fatto un salto, è improbabile che tornino ai loro vecchi modi.
“Le prime lezioni dalla Cina indicano che da tre a sei punti percentuali della loro quota di mercato online saranno” fissati “guidati da generazioni più anziane a proprio agio con canali digitali e nuovi segmenti di consumatori”, hanno scritto i partner di McKinsey nell’articolo. Documento di ricerca.

La loro ricerca ha scoperto che le tre maggiori drogherie del Regno Unito hanno aggiunto più di 500.000 nuovi slot in poche settimane, con un aumento di oltre il 30%.

Con molti consumatori ancora al chiuso, Nestlé ha visto una crescente domanda di caffè Nescafé durante l'epidemia.

Le vendite di e-commerce di Nestlé sono aumentate globalmente del 30% nei primi tre mesi dell’anno, mentre Procter & Gamble ha registrato una crescita del 35% delle vendite online nello stesso periodo.

È probabile che la crisi del coronavirus sia un “breakout” Vendite online Schneider, CEO di Nestlé, ha affermato che cibo e bevande, perché le persone che non hanno precedentemente acquistato negozi di alimentari online stanno scoprendo la loro idoneità.

“Siamo arrivati ​​a un livello più elevato da cui crescere”, ha affermato Jack Nelly, gestore del portafoglio della società olandese di servizi finanziari Rubico.

Igiene e salute

Come per lo shopping online, la salute e il benessere erano una tendenza di stile di vita in crescita molto prima che il coronavirus fosse infetto e acquistava slancio solo durante l’epidemia. I consumatori si puliscono le superfici e si lavano le mani più che mai, mentre le vendite di succo d’arancia, che è considerato benefico per la salute perché ha un alto contenuto di vitamina C, Rosa.

“Siamo assolutamente fiduciosi che qualsiasi cosa nel campo della salute e del benessere godrà di un potere costante”, ha detto agli analisti il ​​CEO di Unilever Alan Job il mese scorso.

Faber ha affermato che Unilever ha visto un aumento delle vendite di prodotti come Lipton Immune Support, oltre a bevande contenenti zinco e vitamina C. Ha aggiunto che la società si sta muovendo rapidamente per diffonderla in tutto il mondo e che la salute rimarrà una priorità per l’innovazione dei prodotti.

“Serviremo quello che probabilmente diventerà un hub per la salute, l’igiene e la pulizia per sempre”, ha detto Moeller’s Procter & Gamble’s Moeller’s, osservando che i consumatori americani spesso lavano i loro vestiti, aggiungendo più carichi di biancheria al mese.

Procter & amp; Gamble ha notato un aumento del numero di carichi settimanali di biancheria negli Stati Uniti.

Nidificazione a casa

Anche quando vengono chiuse le chiusure e vengono riaperti ristoranti, bar e cinema, si ha la sensazione che le persone non avranno fretta di uscire di nuovo.

“Potrebbe esserci una maggiore attenzione alla casa: più tempo a casa, più pasti a casa, più pulizie a casa”, ha detto Muller.

Con disoccupazione in Italia I livelli del cielo sono alti, Molti consumatori avranno semplicemente budget minori per l’intrattenimento. Potrebbero anche decidere di continuare a fare più soldi per aggirare la recessione. Dati recenti della Banca d’Inghilterra e della Banca centrale europea mostrano che i tassi di risparmio delle famiglie sono aumentati in alcune delle maggiori economie europee a marzo. Lo stesso vale per gli Stati Uniti, dove i tassi di risparmio sono saliti ai loro livelli Il massimo livello Dal 1981

Per gli altri che hanno speso tempo e denaro nello sviluppo di case e giardini o nella scelta di nuovi hobby, la prospettiva di rimanere a casa è più attraente di prima.

Correre e pagare la TV: i periodi di crisi economica possono rendere più difficile la lotta per il denaro

Secondo il rapporto di McKinsey, “la sopravvivenza è la nuova uscita”. “Una volta revocate le restrizioni, ci aspettiamo che i consumatori continuino a trascorrere più tempo a casa, spinti dal desiderio di risparmiare denaro, dalle continue preoccupazioni per la sicurezza e da una nuova gioia nel nido.”

Crescita delle vendite online di macchine per il pane in Italia Stati Uniti d’America È stato secondo solo ai guanti monouso a marzo, in crescita del 652% rispetto all’anno precedente, secondo i dati raccolti dalla società di tecnologia del rivenditore Stackline. Le vendite online di attrezzature per allenamento con i pesi (+ 307%), gruppi e progetti di artigianato (+ 117%) e tavoli da ping pong (+ 89%) riflettono che molti consumatori trovano nuovi modi per divertirsi a casa.

In segno di questa tendenza, Nestlé USA ha lanciato la scorsa settimana una nuova serie di cibi da asporto sani e salutari. Faber, CEO di Unilever, ha descritto la tendenza come un “bozzolo”.

Unilever stima che il 15% dei ristoranti falliti in Cina durante la crisi non verrà mai riaperto. Ciò sarebbe probabilmente ripetuto altrove se le regole delle distanze sociali restassero in vigore, poiché i proprietari di ristoranti e bar affermano i loro modelli di business Semplicemente non funziona Senza volume e traffico.

Valore e fiducia

Il Stagnazione coronarica Si prevede che sarà il peggiore degli ultimi decenni, il che significa che aziende e consumatori avranno difficoltà finanziarie nel prossimo futuro.

Anche nei paesi ricchi, valore e convenienza assumeranno un’importanza crescente, ha affermato Job di Unilever. Ha fatto riferimento alla capacità dell’azienda di consegnare prodotti “a un prezzo incredibilmente basso” in paesi come l’India come una “forza tremenda”.

“In Europa possiamo contare su maggiori pressioni negative sui prezzi quando le economie entrano in una recessione”, ha affermato.

Non è solo Amazon: perché l'epidemia renderà Aldi e il dollaro pubblico più dominanti?

Allo stesso modo, Procter & Gamble ha affermato di essere in una posizione migliore per superare la recessione economica perché il suo portafoglio si concentra su elementi di uso quotidiano. “Non abbiamo mai affrontato il livello di disoccupazione che vorremmo vedere in questo paese [the United States] “Forse in altri, non sappiamo quanto durerà”, ha detto Muller.

Ci sono già segni che lo sono i consumatori ScambiarePreferendo prodotti a marchio del distributore più economici a rivenditori come Costco (costo), verdura (WBA) E CVS (CVS). Vendite presso Discount, Ad esempio Dollaro generale (La direzione) E mio padre si sta godendo l’ascensore.

Ma, almeno per il momento, Nestlé, Unilever e Procter & Gamble sono fiduciosi che i consumatori bilanceranno il prezzo con il valore, sceglieranno i marchi noti con cui hanno familiarità e testeranno meno.

“Le persone torneranno ai grandi marchi di fiducia”, ha dichiarato Unilever Faber. “Semplicemente non possono spendere soldi per prodotti di cui non sono sicuri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *