Rory McIlroy suggerisce che potrebbe non tornare in Europa per recitare tra le preoccupazioni di Covid-19

Rory McIlroy suggerisce che potrebbe non tornare in Europa per recitare tra le preoccupazioni di Covid-19

Gli irlandesi del nord competono nel WGC-FedEx St. Jude Invitational in Tennessee questa settimana e suonerà al Campionato USA PGA la prossima settimana e agli US Open a settembre.

Ma quando gli viene chiesto della possibilità di tornare in Europa Golf Tornei, dubitava McLarry, dicendo che avrebbe potuto evitare di viaggiare per ridurre l’esposizione.
“Onestamente non so se mi vedo tornare in Europa quest’anno”, il mondo n. 2 Egli ha detto. “Non lo so.

“Non so se voglio viaggiare e non so se voglio essere esposto a più cose e più persone. Quindi, non lo so, non ne ho idea e mi ci vorrà settimana per settimana.”

“Ho pianificato il mio programma fino agli US Open, che sono ovviamente due settimane dopo il torneo, e poi francamente non ho idea di cosa farò dopo”.

Il compagno di squadra professionista Lee Westwood e Eddie Pepperell hanno deciso di non recarsi a San Francisco per il campionato PGA la prossima settimana, con Westwood detto Non mi sento ancora a mio agio. McElroy era pienamente favorevole alle loro decisioni.

“Capisco la loro condizione”, ha detto McIlroy. “Stavo solo dicendo che non so se viaggerò in autunno e andrò a giocare ad alcuni di questi altri eventi in Europa, ma se è un torneo importante, probabilmente è diverso e forse ci giocherò.

“Ma questo non significa che ciò che fanno Eddie e Lee non sia vero, si sentono più sicuri e sentono che il tempo che trascorrono è meglio a casa, non esponendosi a più persone e non avendo possibilità di ammalarsi o ammalarsi qualcun altro.

“Quindi capisco perfettamente da dove provengono, ma se è un torneo aperto e ho l’opportunità di andare a giocare, molto probabilmente rischierò, andrò a giocare.”

Gioca senza fan

Dopo l’annuncio del PGA American Championship ad agosto senza fan, gli US Open seguiranno l’esempio.

In collaborazione con lo Stato di New York, l’American Golf Association (USGA) pubblicizzare Mercoledì, in un comunicato stampa, il 120 ° campionato, in programma dal 17 al 20 settembre al Winged Foot Golf Club di Mamaronick, New York, si svolgerà senza spettatori.

“Dopo mesi di consulenza e pianificazione dello scenario con funzionari sanitari locali e statali, abbiamo deciso congiuntamente che ospitare gli American Open senza spettatori avrebbe offerto la migliore opportunità di condurre in sicurezza il torneo per tutti i partecipanti”, ha dichiarato Mike Davis, amministratore delegato della USGA, dopo mesi di consulenza e pianificazione dello scenario con funzionari sanitari locali e statali.

“Ci mancherà l’entusiasmo dei fan e ciò che la loro presenza porta nel campionato. Non vediamo l’ora di accoglierli nuovamente alle future aperture degli Stati Uniti”.

Il torneo era originariamente previsto per il 18-21 giugno, ma è stato rinviato ad aprile.

“Sono lieto di dare il benvenuto all’USGA agli US Open presso il Winged Foot Golf Club questo settembre”, ha dichiarato il governatore dello stato Andrew Como.

“Anche se quest’anno il torneo avrà un aspetto diverso, senza fan e protocolli di sicurezza migliorati, questo evento è uno spettacolo apprezzato dagli appassionati di sport in tutto il paese e contribuirà a ripristinare un senso di normalità mentre ricostruiamo meglio di prima.”

Costretto a ritirarsi

Mentre il round di azione competitiva LPGA riprendeva con il campionato Drive On al campo da golf di Inverness a Toledo, Ohio, un giocatore, Gaby Lopez, fu costretto a ritirarsi dopo il positivo test Covid-19.

La 26enne ha dichiarato che dopo il processo di test Covid-19, i test sono stati positivi e ora ha iniziato a isolarla per 10 giorni. Lopez è il primo lettore LPGA a provare il suo test su Covid-19.

lei Raccontare I fan su Twitter hanno detto che “si sente a suo agio e ha solo sintomi lievi”.
Lopez si schianta la pallottola nella quindicesima buca durante il primo round di Gainbridge LPGA.
“Ero così entusiasta di tornare in tondo dopo una lunga pausa, e mentre sono deluso dal fatto che aspetterò ancora un po ‘, sono contento di essere stato in grado di fare il test e di essere sicuro di non mettere in pericolo nessun altro”, Lopez, che viene dal Messico, Egli ha detto La situazione attuale.

“Sono auto-isolato e seguirò tutte le linee guida CDC e LPGA per tornare in competizione nel Tour in modo sicuro. Sono soddisfatto e non vedo l’ora di poter tornare a giocare nel Tour.”

Jill Martin CNN ha contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *