La moglie di Nick Cordeiro condivide un aggiornamento sulla sua salute, quando il figlio compie un anno

Nick Cordeiro potrebbe aver bisogno di un trapianto di polmone

“Questo è un sacco di cose che devono essere allineate” affinché il trapianto abbia luogo “, ha detto la moglie della star di Broadway Amanda Klots giovedì a” CBS This Morning “, ospite di Gayle King.

“Questa è probabilmente la possibilità”, ha detto Klotz del trapianto. “Una probabilità del 99% che ne avrebbe bisogno per vivere il tipo di vita che so che mio marito vuole vivere.”

Ha detto che Cordeiro era ancora “molto debole” dopo essere stato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale per tre mesi.

Lo visitava ogni giorno in ospedale, disse a King, descrivendolo come “un circolo vizioso o una danza in terapia intensiva perché ti senti come se fossi in questo momento di girovagare, come una ruota di criceto”.

Tuttavia, Clotus ha detto che stava cercando di rimanere positiva.

“Mi hanno detto quattro volte che non sarebbe sopravvissuto. A volte non sarebbe sopravvissuto per tutta la notte, ma ci è riuscito”, ha detto a King. “Sta combattendo. Lo vedo tutti i giorni. Il dottor Nick lo vede. E finché sarà lì e combatterà, continuerò a combattere con lui.”

E ho continuato, “Gli dico ogni giorno prima di partire, dico,” Va bene, ecco su cosa devi concentrarti. Siamo seduti nella nostra nuova casa, Elvis a letto e ascoltiamo “la nostra casa” nella nostra casa, lo sai, nel Laurel Canyon.

Cordero e Kloots sono genitori di un figlio di un anno, Elvis.

Secondo sua moglie, Cordero, ricoverato a fine marzo, è stato rilasciato da un coma con cancro al colon. La sua gamba destra è stata amputata e il pacemaker ha temporaneamente ricevuto un cuore che da allora era stato rimosso. Klotts ha aggiunto che le sue condizioni sono ora stabili.

“Va bene. È stabile”, ha detto. “Può ancora aprire gli occhi e quando è sveglio e sveglio risponderà agli ordini guardando in alto o in basso, domande sì o no. Quando glielo chiederò, proverà persino a sorridere o muovere la mascella. Tutti gli infermieri hanno detto che risponde meglio alle mie domande.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *