NBA: i giocatori di Jazz e Pelican hanno corso prima della stagione di riapertura in campionato

NBA: i giocatori di Jazz e Pelican hanno corso prima della stagione di riapertura in campionato

Poco prima di consegnare giovedì sera, i giocatori, uniti da allenatori e ufficiali di gara, hanno cavalcato un ginocchio.

I giocatori indossavano anche camicie nere “una questione di vita nera” durante il warm-up e l’inno nazionale. Alcuni contenevano messaggi come “Uguaglianza”, “Io sono un uomo”, “Un alleato” e “Pronuncia il suo nome”, che invia un messaggio chiaro a sostegno del movimento per la giustizia sociale.

L’NBA non è la prima lega a riprendere la sua stagione mentre i giocatori si inginocchiano per sostenere il movimento.

WNBA, quando la lega ha iniziato la sua stagione la scorsa settimana, ha dedicato la stagione a Bruna Taylor e Say Her Name. Al di fuori del basket, molti giocatori della MLB hanno cavalcato le ginocchia mentre la loro stagione riprendeva all’inizio di questo mese.

Tutte queste dimostrazioni provengono dalle turbolenze negli Stati Uniti per la morte di Ahmaud Arbery, Breonna Taylor e George Floyd e riflettono quelle di Colin Kaepernick durante la stagione NFL 2016-17.

Ha causato morti continue Proteste in tutto il paeseE ha portato a richieste di uguaglianza razziale, giustizia sociale e riforma della polizia negli Stati Uniti, tra le altre richieste.

Dopo una pausa di 20 settimane in una cosiddetta bolla, l’NBA è tornata a Orlando, in Florida.

La lega si è conclusa l’11 marzo quando – pochi istanti prima dello Utah Jazz Showdown su Thunder a Oklahoma City – si è appreso che il centro jazz Rudi Joubert era un test positivo per Covid-19.

Giovedì sera, quando il gioco è ripreso, è stato appropriato che Joubert abbia segnato il primo canestro su un layup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *