Natasha Cloud esorta le persone a lottare per un vero cambiamento sociale

Natasha Cloud esorta le persone a lottare per un vero cambiamento sociale

La 28enne ha recentemente annunciato che non parteciperà alla prossima stagione WNBA, e invece vuole concentrare le sue energie sull’aiutare il movimento Black Lives Matter a fare davvero la differenza negli Stati Uniti.

Ha detto alla CNN Sport: “Non preoccuparti delle briciole che la gente ti lancia. Le magliette e le cose sul campo sono briciole. Le statue di sbarco degli schiavi razzisti sono briciole”.

“Abbiamo bisogno di un vero cambiamento, sia esso finanziario, sia che si tratti di una riforma sociale sotto il nostro razzismo sistematico, e siamo oppressi.

“Chiamami per qualcosa di più grande.”

Il portiere di Washington Mystics ammette che la decisione di lasciare la prossima stagione è stata difficile, ma afferma che deve sfruttare l’attuale slancio dietro il movimento BLM.

Dice che può avere più influenza sul fronte dei rally che sulla “bolla” in Florida – dove dovrebbe giocare la stagione WNBA.

“Ha reso molto facile andare avanti, sapendo che sono stato invitato a qualcosa di più grande”, ha aggiunto.

“Non sto solo combattendo per me stesso e la mia fidanzata, ma per i nostri futuri figli per il bene della comunità americana nera”.

Claude dice che si sente ancora “pesante” dopo la morte di George Floyd, ma dice che qualcosa di “bello” potrebbe emergere dalla tragedia.

In un messaggio emotivo a Il Giocatori Tribune A maggio, sotto il titolo “Il tuo silenzio è un ginocchio sul mio collo”, ha chiamato le persone a continuare a riconoscere l’ingiustizia razziale e le ha esortate a non rimanere imparziali in questo senso.

“Sono stato in grado di mettere in relazione tutti i miei sentimenti, frustrazione, rabbia, tristezza e paura”, ha detto una portavoce del suo articolo.

“Sono stato in grado di essere produttivo con esso, metterlo sulla carta e raccontare la mia narrazione e cerco non solo di aiutare, ma anche di educare le persone che potrebbero essere ancora in quella regione silenziosa e neutrale.

“Perché il silenzio è parte del problema. Essere neutrali è scegliere la parte sbagliata.”

Trump “rende il mio lavoro più difficile”

Da quando Cloud ha deciso di rinunciare alla stagione WNBA, la società di scarpe Converse ha fatto un enorme gesto di supporto, promettendo di coprire l’intera retribuzione del portiere di Washington Mystics.

Cloud sta ora pianificando di usare il suo tempo extra per aiutare le persone a conoscere la razza e trovare modi per aumentare l’affluenza degli elettori in vista delle elezioni presidenziali di novembre.

“Rende il mio lavoro più difficile diffondere l’amore, diffondere la positività e dichiarare che è aperto e aperto”, riflette il cloud.

“Capisco che sarà molto difficile per me cambiare cuore e mente quando sarò cresciuto così per sempre.

“Ma se posso cambiare il cuore e la prospettiva di una persona, questa è una vittoria.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *