Virgin Galactic spaceship cabin interior.

Missione NASA-SpaceX: gli astronauti a bordo del drago dell’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale

Più tardi nel pomeriggio, Behnken e Hurley dovrebbero salire a bordo della navicella spaziale Crew Dragon, chiamata Dragon Endeavour, che è attraccata alla stazione spaziale da quando gli astronauti sono arrivati ​​a maggio. Se il tempo sembra essere accettabile, la capsula lascerà la stazione spaziale intorno alle 19:30 ET e inizierà il suo viaggio di 19 ore per diffondersi al largo della costa della Florida. Se Crew Dragon lascerà questa sera, si prevede che raggiungerà la goccia d’acqua alle 14:42 ET di domenica.

La domanda più grande è se il tempo resisterà.

La NASA e SpaceX stanno monitorando attentamente l’uragano Isias, che dovrebbe avvicinarsi alla costa orientale della Florida questo fine settimana.

Ecco perché la NASA spera che Crew Dragon possa atterrare nel Golfo del Messico, al largo della costa occidentale della Florida, dove i meteorologi si aspettano acque più tranquille.

Un portavoce della NASA ha detto venerdì che i funzionari stanno ora puntando a sbarcare la capsula vicino alla città di Panama – uno dei quattro potenziali siti nel Golfo che erano stati precedentemente selezionati dalla NASA e dallo SpaceX.

I funzionari continueranno a monitorare le aspettative che porteranno alla partenza di Dragon Endeavour questa sera. Se tutto va bene, Hurley e Behnen sogneranno Crew Dragon. Immediatamente dopo l’attracco alle 19:32 ET, i motori Crow Dragon si accenderanno due volte di seguito per portare rapidamente la capsula lontano dalla stazione spaziale.

Successivamente, Dragon Endeavour scenderà lentamente dalla Stazione Spaziale Internazionale, che orbita a circa 250 miglia sopra la Terra con brevi bruciature del motore per abbassare la sua altezza durante la notte. Tutte le manovre di Crew Dragon saranno eseguite da computer di bordo e Pinkley e Hurley avranno un sacco di cibo e acqua sulla macchina. Avranno anche la possibilità di dormire prima di schizzare.

A mezzogiorno di domenica, l’orbita dell’equipaggio ruoterà attorno alla fitta aura che circonda la Terra. L’auto riavvia il motore mentre scivola di nuovo in aria, percorrendo 17.500 miglia all’ora. La rapida pressione dell’aria e l’attrito tra l’aria e l’astronave riscaldano la porzione esterna dell’astronave a circa 3.500 gradi Fahrenheit, una parte pericolosa del volo. Ma lo spesso scudo termico manterrà Behnken e Hurley al sicuro all’interno.

La capsula diffonderà quindi una serie di ombrelloni per rallentare il suo scivolo. Quando l’acqua colpisce, dovrebbe viaggiare a meno di 20 miglia all’ora, secondo un portavoce della NASA.

“Non credo che siamo tesi”, ha detto Hurley della Stazione Spaziale Internazionale in un’intervista con il business della CNN Rachel Crane il mese scorso. “Siamo abbastanza sicuri che l’auto funzionerà come dovrebbe. Ciò significa che è un profilo di ingresso completamente diverso da quello a cui siamo abituati o abituati nello space shuttle.”
Domenica la CNN pubblicherà aggiornamenti in tempo reale dell’estensione finale del volo di Hurley e Behnken. Ospita anche la NASA Copertura webcast continua Dal loro ritorno inizia alle 17:15 ET di sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *