India China border Himalayas clash Galwan satellite image Kiley pkg intl hnk vpx_00010726

L’India vieta TikTok e altre 58 app mentre le tensioni aumentano con la Cina

Ministero dell’elettronica e dell’informatica dell’India Ha detto in una dichiarazione Lunedì ha ricevuto molte lamentele per l’uso improprio e il trasferimento dei dati degli utenti da parte di alcune app mobili su server al di fuori dell’India.

“La raccolta, l’estrazione e la classificazione di questi dati da parte di elementi ostili alla sicurezza nazionale e alla difesa dell’India, che alla fine influisce sulla sovranità e integrità dell’India, è una questione di profonda e immediata preoccupazione e richiede un’azione urgente”. Ha detto, elencato 59 app tra cui molte app cinesi notevoli che saranno soggette a divieto.

Mentre la dichiarazione del governo indiano non ha menzionato la Cina per nome, il divieto arriva mentre le tensioni militari tra i due paesi continuano a intensificarsi dopo gli scontri mortali ai confini all’inizio di questo mese che hanno ucciso almeno 20 soldati indiani. Molti indiani hanno chiesto un boicottaggio di beni e servizi cinesi, in particolare dall’industria tecnologica cinese dominante.

“C’era un forte coro in luoghi pubblici per reprimere le domande che danneggiano la sovranità dell’India e la privacy dei nostri cittadini”, ha aggiunto il governo. Altre app cinesi popolari nell’elenco includono il videogioco Clash of Kings, App di messaggistica WeChat, social network Weibo e app per foto CamScanner.

Si stima che TikTok, la piattaforma video molto popolare di proprietà del gigante tecnologico cinese Bytedance, abbia circa 120 milioni di utenti in India, rendendolo uno dei suoi maggiori mercati. La società non ha risposto immediatamente alle richieste di commento.
Questa non è la prima volta che TikTok ha problemi con il governo indiano. L’app è stata brevemente vietata in India l’anno scorso dopo che un tribunale ha stabilito che potrebbe esporre i bambini a truffatori sessuali, pornografia e cyberbullismo. La domanda è stata ripristinata una settimana dopo che il tribunale ha presentato ricorso con successo.
Mentre le tensioni diplomatiche tra India e Cina stanno iniziando a incidere sugli affari e sulla tecnologia, la completa separazione può essere più facile dell’azione. La Cina domina il vasto mercato Internet in India – il secondo mercato più grande del mondo, con quasi 600 milioni di utenti – in hardware e software. Aziende cinesi come Xiaomi, Oppo, Vivo e OnePlus Conto per Più della metà della popolazione dell’India Il mercato degli smart phone, Secondo i dati del settore, i giganti della tecnologia cinese Ali Baba (Baba) E Tencent (TCEHY) Sono i maggiori investitori in alcune delle startup più preziose del Paese.
Tuttavia, il divieto sarebbe “un duro colpo per l’industria cinese delle app che sta perdendo una solida base installata al di fuori della sua patria”. A seconda di Cerca azienda Canales.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *