Lewis Hamilton: "Triste e deludente" per leggere i commenti di Ecclestone

Lewis Hamilton: “Triste e deludente” per leggere i commenti di Ecclestone

Sei volte il campione del mondo ha iniziato a scrivere “Accidenti, non so nemmeno da dove cominciare.” Hamilton in seguito descrisse i commenti di Ecclestone come “ignoranti” e “non istruiti”.

Ecclestone ha gestito la Formula 1 per quasi 40 anni prima di essere sostituito come CEO nel 2017.

“Bernie è fuori dallo sport e da una generazione diversa”, ha scritto Hamilton. “Ma questo è esattamente ciò che è sbagliato – commenti ignoranti e non istruiti che ci mostrano quanto dobbiamo andare avanti come società prima di raggiungere la vera uguaglianza”.

“Adesso ha perfettamente senso che non sia stato detto o fatto nulla per rendere il nostro sport più vario o per affrontare l’abuso razzista che ho ricevuto durante la mia carriera.

“Se la persona che ha gestito questo sport per decenni mancava di una profonda comprensione [sic] Le minacciose questioni che affrontiamo ogni giorno i neri, come possiamo aspettarci che tutte le persone che lavorano sotto di lui capiscano? Si parte dall’alto.

“È tempo di cambiare. Non smetterò di spingere per un futuro globale per il nostro sport con pari opportunità per tutti.

“Creare un mondo che offra pari opportunità alle minoranze. Continuerò a usare la mia voce per rappresentare coloro che non hanno nessuno e parlerò a nome di coloro che sono sottorappresentati per consentire l’opportunità di avere un’opportunità nel nostro sport”.

Dichiarazione di Formula 1

Prima che Hamilton entri nei social media, Formula 1 Ha detto in una dichiarazione “Non sono completamente d’accordo con i commenti di Bernie Ecclestone che non hanno posto nella Formula 1 o nella società.” Ha aggiunto che il suo titolo onorario è scaduto all’inizio del 2020.
Ecclestone – Non estraneo alle controversie Ha fatto questa dichiarazione quando ha discusso di un comitato istituito da Hamilton nel tentativo di aumentare la diversità nello sport.

“Non credo che farà nulla di male o di buono per la Formula 1”, ha detto.

“Farà pensare alle persone la cosa più importante. Penso che sia uguale per tutti. Le persone devono pensare un po ‘e pensare:” Okay, che diavolo. Qualcuno non è come i bianchi e i neri dovrebbero pensare allo stesso modo ai bianchi.

“In molti casi, i neri sono più razzisti dei bianchi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *