La superstar del Liverpool Alexander Arnold attende con impazienza un nuovo capitolo in "The Amazing Club History"

La superstar del Liverpool Alexander Arnold attende con impazienza un nuovo capitolo in “The Amazing Club History”

Vincitore della Premier League inglese. Dai un’occhiata. Vinci tutto con il tuo club d’infanzia. Dai un’occhiata.

Per i giocatori e i fan di tutto il mondo, un risultato così straordinario sarà oltre la loro brutale immaginazione.

Ma per Trent Alexander Arnold, Liverpool, il suo sogno fantasy è diventato realtà – il tutto a soli 21 anni.

“È difficile persino capire cosa sia realmente successo: sono sulla luna”, ha detto Alexander Arnold scintillante agli sport della CNN. Il primo titolo in campionato in 30 anni Giovedi.

Il terzino destro ha celebrato l’impresa con i suoi compagni di squadra e lo staff tecnico del golf resort della città mentre guardavano il Chelsea battere Manchester City 2-1, portando loro il trofeo a sette partite record.

Ammette, anche se non è stato il modo in cui ha rappresentato un momento così storico nella sua immaginazione.

Sorrise: “L’ho sempre sognato come vincitore all’ultimo minuto. È stata una gara ristretta per il titolo fino all’ultimo minuto e stavamo segnando il pareggio per vincere il campionato”.

Potrebbe aver girato quel momento anche con i fan sul campo Pandemia di coronavirus Significa che i giochi si svolgono a porte chiuse.

Un simbolo ispira l’altro

L’internazionale inglese si unì al club all’età di sei anni e attirò immediatamente l’attenzione della leggenda del club Steven Gerrard.
Gerrard, che faceva parte della squadra del Liverpool che ha perso per poco il titolo nel 2014 a fianco Luis Suarez, Ha scritto nella sua autobiografia del 2016: “Trento ha una grande opportunità per farla diventare la migliore professionista … Ha una bellissima cornice e sembra avere tutte le caratteristiche di cui ha bisogno.”

È un grande complimento, che i cannoni hanno usato come ispirazione.

“[Gerrard’s] “Un eroe, una leggenda, un’icona, una persona che ho sempre cercato, qualcuno che sto cercando di diventare e che voglio emulare.”

“Ero solo orgoglioso di riconoscere il mio talento e di distinguermi individualmente come persona con un futuro brillante. È stato un onore per me … l’ho sempre usato come fonte d’ispirazione per diventare un giocatore migliore”.

Stephen Gerrard, ex star del Liverpool, ha scoperto il talento di Alexander Arnold sin dalla tenera età

Vogliamo scrivere la nostra classe.

Dal suo debutto nella squadra nell’ottobre 2016, è diventato sempre più forte ed è ora ampiamente riconosciuto come uno dei migliori difensori al mondo.

Alexander Arnold, tuttavia, non vuole che la sua incessante ricerca del successo si fermi qui: vuole creare un nuovo retaggio.

“Quando giochi in uno dei più grandi club del mondo e giochi con giocatori di livello mondiale e hai un manager di livello mondiale, la mentalità deve essere di livello mondiale e questo è sempre intransigente.

“Per poterlo fare, devi vincere trofei anno dopo anno, e il prossimo anno sarà più o meno la stessa cosa, ricreando i sentimenti che proviamo nei prossimi anni e provando a diventare una squadra leggendaria a Liverpool.

“Vogliamo scrivere un capitolo tutto nostro per questa straordinaria storia di club – vogliamo solo essere una squadra del Liverpool di cui i fan possono essere orgogliosi”.

Il difensore ha svolto un ruolo chiave nell'aiutare il club a vincere la Champions League nel 2019

Una voce per il cambiamento e l’uguaglianza

Le sue ambizioni sul campo sono eguagliate da quelle esterne.

Il difensore è stato ispirato a parlare contro il razzismo attraverso l’influenza dei suoi colleghi inglesi Marcus Rashford Raheem Sterling.

Durante il suo confronto in Premier League con il rivale locale Everton, Alexander Arnold indossava scarpe con il messaggio “Black Life”. Fu messo all’asta dopo l’incontro con il ricavato destinato alla Nelson Mandela Foundation.

“Il movimento è stato fonte di ispirazione per me, visto che ho visto molte persone coinvolte, molte persone che lo hanno raccolto e molti dei movimenti e delle istituzioni dietro di loro.

“È bello essere parte di qualcosa e sapere che sei una fonte d’ispirazione e un modello per le nuove generazioni. Ti ispira di più a diffondere i messaggi giusti.”

Alexander Arnold sa che la chiave per cambiare è l’educazione.

“Le persone non dovrebbero essere trattate in modo diverso a causa del colore della pelle o della loro provenienza. Pertanto, è importante educare le persone.

“Al momento, si tratta di ottenere questo tipo di storie e diffondere questo tipo di messaggi il più possibile solo per forzare questo cambiamento e questa educazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *