Ecco cosa devi sapere sul coronavirus oggi

La ricerca ha scoperto che un viaggiatore degli Stati Uniti infetta 71 persone in Cina con Covid-19

I ricercatori hanno riferito martedì che una donna che era tornata in Cina dagli Stati Uniti aveva riportato il coronavirus e provocato un focolaio che aveva infettato almeno 71 persone.

I ricercatori hanno iniziato a guidare l’ascensore, hanno detto i ricercatori nella rivista Emerging Infectious Diseases.

La donna è tornata nella provincia di Heilongjiang da un viaggio negli Stati Uniti il ​​19 marzo, circa una settimana dopo che gli è stato diagnosticato l’ultimo caso di infezione da coronavirus nella provincia. Non ha mostrato alcun sintomo e si è rivelata negativa per il coronavirus, ma le è stato chiesto di mettere in quarantena a casa.

Nessuno sospettava che qualcosa non andasse fino a quando un uomo che non aveva alcuna relazione apparente con il viaggiatore ebbe un ictus. Si è scoperto che era a una festa con i parenti di un vicino che viveva nello stesso edificio del viaggiatore.

Quando i ricercatori in Cina hanno finalmente compilato la storia, hanno deciso che il viaggiatore doveva aver inquinato l’ascensore in un modo o nell’altro nell’edificio. Il suo vicino nel seminterrato, che usava lo stesso ascensore, era infetto e, a sua volta, infettava sua madre e l’amica di sua madre. Andarono a una festa e accarezzarono i suoi figli.

Un paziente coagulato e due dei suoi figli sono andati in due ospedali. Almeno 28 persone sono rimaste ferite nel primo ospedale e 20 sono rimaste ferite quando è stato trasferito in una seconda struttura.

Quando il Centro cinese per il controllo e la prevenzione delle malattie ha studiato la composizione genetica del virus presente in questo nuovo focolaio, hanno scoperto che era diverso dai ceppi precedentemente visti in Cina. I virus nei pazienti erano geneticamente identici o almeno molto simili, il che li ha fatti credere che il virus avesse origine all’estero.

Quando gli investigatori hanno appreso che un vicino di un caso recentemente tornato dall’estero, l’hanno testata di nuovo. Al momento non era infetta ma aveva un anticorpo contro il virus, indicando una precedente infezione. Hanno impostato A0, il che significa che è stato il primo caso. “Pertanto, crediamo che A0 fosse incinta senza sintomi e che B1.1 (il suo vicino) fosse stato contagiato toccando le superfici dell’ascensore nell’edificio in cui vivevano”, hanno scritto. Tutti i residenti dell’edificio erano tutti passivi.

I ricercatori hanno scritto: “A partire dal 22 aprile 2020, A0 è rimasto asintomatico e nel gruppo sono stati identificati 71 casi positivi di SARS-CoV-2”.

“I nostri risultati mostrano come l’infezione asintomatica SARS-CoV-2 può portare a una trasmissione della comunità su larga scala.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *