Il pilota di Formula 1 Sergio Perez è stato positivo per Covid-19 e mancherà il Gran Premio di Gran Bretagna

Il pilota di Formula 1 Sergio Perez è stato positivo per Covid-19 e mancherà il Gran Premio di Gran Bretagna

Il team Racing Point ha dichiarato che il messicano si è auto-isolato dal resto del circuito giovedì dopo che un test iniziale è tornato come “inconcludente”, prima che il test confermasse che aveva il coronavirus.

“Con l’aiuto del Gran Premio di Gran Bretagna locale, delle autorità sanitarie locali e del delegato FIA COVID-19, è stata implementata un’iniziativa completa di tracciamento e rintracciabilità e tutte le comunicazioni strette sono state isolate”, hanno dichiarato F1 e FIA ​​in una nota. .

“Le procedure delineate dalla FIA e dalla Formula 1 prevedono il rapido contenimento di un incidente che non avrà un impatto più ampio sull’evento di questo fine settimana”.

Perez rimarrà isolato per 10 giorni, secondo le linee guida del Regno Unito, che lo escludono anche dal Gran Premio del prossimo fine settimana sulla stessa strada.

“È sua intenzione correre due macchine domenica”, ha detto Racing Point, ed è stato ampiamente riferito che l’ex pilota di Formula 1 Niko Holkenberg, che ha corso la scorsa stagione con la Renault, potrebbe temporaneamente riempire il posto vuoto della squadra.

L’accordo con Mercedes significa che Racing Point può richiamare i conducenti di riserva Silver Arrows Stoffel Vandorne ed Esteban Gutierrez.

È un duro colpo per Perez che ha iniziato la stagione in modo ammirevole, ed è attualmente al sesto posto grazie al Racing Point enormemente migliorato.

“Sergio è in buona forma fisicamente e di buon umore, ma continuerà a isolarsi sotto le linee guida delle autorità sanitarie competenti, con la sicurezza che dà la massima priorità alla squadra e agli sport”, ha detto Riceing Point in una nota venerdì.

Il 30enne è il primo pilota ad aver avuto un test positivo del coronavirus da quando ha iniziato la stagione tardiva e breve all’inizio di questo mese.

Racing Point ha anche trasferito un piccolo gruppo di membri del team che erano stati in contatto con Perez per autoisolamento per precauzione e li ha nuovamente testati, ha confermato il portavoce del team in F1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *