Il futuro femminile: il calcio femminile è l'ultimo sport universitario

Il futuro femminile: il calcio femminile è l’ultimo sport universitario

Proprio ieri, la NFL ha annunciato che 15 college si erano già impegnati a lanciare programmi. Il nuovo sport offrirà nuove opportunità di studio completo per le donne che inizieranno a gareggiare nella primavera del 2021.

“Abbiamo appena chiuso 100 anni di calcio”, mi ha detto il vicepresidente esecutivo della NFL Troy Vincent. “Bene, ecco un esempio di come potrebbero essere i prossimi cento anni nel calcio. Le donne guidano gli sforzi, non solo come fan, non solo come madri che sostengono i loro figli. Ora, le giovani donne possono effettivamente competere e ottenere una borsa di studio come loro hanno visto i loro fratelli e padri fare per anni molti “.

NFL Flag e RCX supporteranno la NAIA nello sviluppo delle infrastrutture per la lega, un’area sconosciuta al Corpo Direttivo. La NAIA afferma che questa sarà la prima competizione calcistica femminile ad essere governata da una federazione collegiale di atletica leggera.

Il centrocampista di Seattle Seahawks Russell Wilson è stato recentemente nominato Presidente della NFL FLAG, la Official Science Football League per la NFL e la più grande organizzazione di calcio giovanile negli Stati Uniti.

“Sono davvero entusiasta di far parte di questo viaggio qui”, dice Wilson alla CNN. “In collaborazione con NFL, NFL Flag e RCX, è davvero eccitante … Il calcio sarà uno sport globale e deve essere un grande sport per le donne, per essere leader in questo sport. E penso che ciò che è fantastico, che non stiamo espandendo Non solo il gioco, ma anche l’accessibilità di tutte le donne in tutti gli sport. Penso che sia davvero eccitante. È rivoluzionario “.

Tony Harris è attualmente difensivo della Central Methodist University, NAIA School di Fayetteville, Missouri. Era una delle poche donne in competizione con e contro gli uomini a livello universitario. Nel 2019, Harris è diventata la prima donna a ricevere una borsa di studio per il calcio nel ruolo di abilità a livello universitario. Pensi che questo sviluppo sia molto più del calcio.

“Penso che questo significhi che il futuro del calcio è femminile”, ha detto Harris alla CNN. “Penso che dica, sai, le donne avranno ora una possibilità”. “Vorrei essere ancora al liceo, in grado di tornare indietro e, come sapete, iscriversi a una borsa di studio sportiva per giocare a calcio perché non solo questo apre le porte alle ragazze per competere a livello universitario, ma apre anche più porte alla NFL per avviare WNFL il giorno di I giorni … Non ho intenzione di competere con gli uomini, ma posso solo prendere quello che ho ora, sai, voglio dire, questo significa molto per me poter vedere queste ragazze finalmente avere le opportunità che desideravamo da molto tempo. “

Laura Courtney Todd è direttrice sportiva presso la St. Thomas University di Miami Gardens, in Florida, dal 2000. È stata scelta due volte come direttore sportivo per quest’anno alla Sun Conference, l’ultima delle quali è stata nel 2018. La sua scuola sarà una delle prime a promuovere il calcio femminile, perché afferma , La domanda esiste.

“Il titolo 9 è chiaramente un ottimo motivo per iniziare il calcio al liceo”, ha dichiarato Courtney Todd alla CNN. “Ma penso che abbiano scoperto che le femmine erano davvero interessate agli sport e abbastanza spesso sono passate dal loro sport tradizionale al solo giocare a calcio. Ecco perché vediamo così grandi potenzialità negli sport.”

Le linee guida per la competizione e le procedure di avvio vengono ora create per le scuole interessate a stabilire il calcio femminile come uno sport competitivo. NAIA lavorerà con NFL Flag e RCX per delineare i prossimi passi.

Squadre provenienti da tutti gli Stati Uniti stanno partecipando al campionato di calcio bandiera NFL.

RCX ha dichiarato: “Dicono che in due o tre anni, da 30 a 40 scuole possono partecipare ovunque. Se raggiungono 40 scuole che offrono calcio femminile, sono ovunque da otto a dodici milioni di dollari in denaro. Lezioni, che è incredibile. ” Presidente e direttore generale, Izell Reese. “Sarebbe bello vederlo crescere.”

Reese è un ex giocatore della NFL che crede che il calcio femminile possa crescere per raggiungere i più alti livelli di competizione – anche i Giochi olimpici un giorno. Dice che gli atleti continueranno a guidare la crescita sportiva.

“Sono impegnati, talentuosi e appassionati di sport. Vedi tutte queste ragazze sul campo. Voglio dire, queste ragazze sono reali. Sono seriamente al riguardo. La loro passione e l’energia di queste giovani donne che giocano a questo gioco è ciò che lo guida.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *