Hong Kong sta per essere governata da una legge che la maggior parte dei residenti non ha mai visto. Ha già un impatto

Hong Kong sta per essere governata da una legge che la maggior parte dei residenti non ha mai visto. Ha già un impatto

Secondo quanto riportato dai media controllati dal Partito Comunista, la legge dovrebbe criminalizzare crimini come secessione, vandalismo contro il governo centrale cinese, terrorismo e collusione con forze straniere. Ma ore dopo il suo passaggio, i dettagli rimangono oscuri, limitando un processo particolarmente opaco che ha lasciato indovinare analisti e attivisti.

Parlando a una conferenza stampa settimanale martedì mattina, la leader della città Carrie Lam inizialmente si è rifiutata di rispondere alle domande sulla legge, dicendo che era “inappropriato per me commentare”. Ore dopo, la difese in seguito in un discorso video al Consiglio dei diritti umani delle Nazioni Unite a Ginevra, dicendo che avrebbe ripristinato la stabilità e la prosperità di Hong Kong.

La sua amministrazione sembra essere stata quasi del tutto esclusa dal processo, ma non ha impedito loro di anticipare che la legge avrebbe colpito solo una piccola minoranza di individui nella città e non avrebbe danneggiato le libertà politiche e l’indipendenza giudiziaria.

In una dichiarazione rilasciata la scorsa settimana, Lam ha affermato che la legislazione sarebbe “coerente con lo stato di diritto” e “i diritti e le libertà applicati a Hong Kong”.

Ma alcuni non corrono rischi. Diversi partiti politici dell’opposizione sono già stati sciolti fino a martedì pomeriggio, con preoccupazione dei membri per il perseguimento di nuovi crimini di sabotaggio o separazione, Che è ampiamente applicato in Cina per schiacciare l’opposizione antigovernativa.

Risultati di rilassamento

Il noto attivista Joshua Wong ha annunciato poco dopo l’approvazione del disegno di legge che avrebbe lasciato Demosisto, il partito politico che ha co-fondato nel 2016, ma avrebbe continuato la sua campagna in modo indipendente. Altre figure di spicco del partito seguirono presto, tra cui l’ex legislatore Nathan Low e l’attivista Agnes Chu, e ciò che rimase della leadership del partito alla fine. Ho deciso di interrompere le operazioni.
Chao lo era Le è vietato candidarsi alle elezioni nel 2018 a causa della sua adesione a Demosisto, Che in precedenza aveva chiesto che a Hong Kong fosse consentito determinare il loro futuro, compreso un voto su una possibile pausa dalla Cina.

Tali discussioni potrebbero essere illegali ai sensi della nuova legge, se un modello legislativo simile viene seguito in Cina come previsto. Wong, Lu e Zhao hanno anche partecipato pesantemente alla pressione sulla comunità internazionale per fare pressione su Pechino su Hong Kong, che molti si aspettano di essere classificati come “collusione con forze straniere”.

Altri due partiti politici, il Fronte Nazionale di Hong Kong e gli studenti locali, hanno anche affermato di aver interrotto le operazioni in città, sebbene i due gruppi – partiti marginali a favore dell’indipendenza – abbiano dichiarato che continueranno a operare all’estero.

È noto che alcune figure a favore dell’indipendenza sono fuggite da Hong Kong negli ultimi mesi, temendo l’arresto per le violente proteste antigovernative dell’anno scorso, o la legge successiva. Domenica, Wayne Chan, organizzatore della Independence Union di Hong Kong, ha confermato di essere saltato su cauzione e di aver lasciato la città. Stava affrontando accuse relative alla protesta.

“Dopo aver approvato la legge sulla sicurezza nazionale, possiamo aspettarci di arrestare un folto gruppo di personaggi politici, che possono essere incarcerati immediatamente senza cauzione”. Chan ha scritto su Facebook.
Segni più sottili di a Risultati di rilassamento Le prove sono emerse anche martedì, quando negozi e aziende che un tempo erano sostenitori del movimento di protesta in città hanno chiaramente iniziato a rimuovere slogan e immagini che potrebbero essere considerate illegali.

Situazione legale

Mentre gruppi e politici filo-governativi hanno accolto con favore il passaggio della legge, ex leader CY. Leung offrì ricompense per i processi futuri: c’era molta frustrazione tra molti Hong Kong per la persistente mancanza di dettagli, la sensazione di essere in uno stato di mistero, sapendo che la legge era stata approvata ma non ciò che significava.

Lunedì, in una lettera al governo della città, Philip Dykes, presidente degli avvocati di Hong Kong, ha dichiarato che la segretezza della legge è “veramente eccezionale” e ha invitato il governo a chiarire come garantire i diritti minimi dei cittadini.

Global Times, un giornale cinese appoggiato dallo stato, Egli ha detto La legge stava già avendo effetto, citando le dimissioni di Wong e altri. Stanley Ng, delegato di Hong Kong al Congresso nazionale del popolo, sembrava appoggiare questo punto di vista. detto In un video di Facebook, parte della ragione della segretezza sulla legge era quella di consentire “intimidazioni e deterrenza”.

È probabile che questa incertezza continui oltre martedì sera, poiché il progetto di legge dovrebbe essere annunciato e pubblicato sulla Gazzetta ufficiale. Indipendentemente da come vengono descritti i reati o le sanzioni prescritti, molti guarderanno per vedere quanto sono forti la polizia e i pubblici ministeri nella loro attuazione.

Un test importante arriverà mercoledì, quando Hong Kong celebrerà il 23 ° anniversario della consegna della città al dominio cinese. La giornata ha visto tradizionalmente una manifestazione antigovernativa in tutta la città, ma quest’anno è stata vietata la protesta.

Gli organizzatori dicono che andranno comunque avanti. Tuttavia, il numero di persone che si uniscono a loro e quali crimini – se del caso – si ritiene siano commessi da queste persone se commessi, devono ancora essere visti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *