Gli Stati Uniti soffrono di una "triste pandemia". I campioni della CNN aiutano queste persone a navigare

Gli Stati Uniti soffrono di una “triste pandemia”. I campioni della CNN aiutano queste persone a navigare

Tristezza.

Con quasi mezzo milione di persone che hanno perso globalmente a causa di Covid-19, molte persone lo hanno sentito negli ultimi mesi.

Ma gli esperti dicono che non è necessario piangere la morte di una persona cara per sentire il dolore e la perdita che è il dolore.

“Le persone hanno perso la loro routine, la loro libertà di movimento nelle loro società e il loro lavoro, e solo la loro capacità di comunicare con la famiglia e gli amici”, ha detto Annette Marsh Greer, fondatrice. Pete RobertaCentro in lutto a Baltimora, Maryland. “Covid-19 ha creato ciò che chiamiamo perdita collettiva. È un’esperienza di tristezza collettiva da parte di tutti.”

Per decenni, March-Grier e Robinson hanno fornito supporto gratuito che ha aiutato migliaia di famiglie ad affrontare la morte di una persona cara. Entrambi erano precedentemente onorati come eroi della CNN.

Quando l’epidemia colpì gli Stati Uniti, si resero conto che la loro competenza era necessaria perché le loro società erano impantanate nel dolore e nella perdita.

Mary Robinson è la Fondazione no-profit Imagine: un centro per la gestione delle perdite.

Oltre a trasferire i loro servizi regolari su Internet, entrambi hanno ampliato la propria attività. March-Grier è gravemente colpito dal virus, quindi forma una nuova collezione online soprattutto per coloro che hanno perso qualcuno a causa dell’epidemia.

Robinson offre ora incontri virtuali per operatori sanitari e soccorritori in prima linea. Entrambe le organizzazioni senza scopo di lucro usano anche i social media per educare il pubblico sui modi per far fronte.

Il messaggio più importante: non c’è niente di sbagliato nel sentirsi infastiditi.

“C’è un’epidemia di tristezza in questo momento”, ha detto Robinson, “è molto importante rendersi conto che, come esseri umani, ci permettiamo di essere tristi”.

In questo clima di perdita senza precedenti, la dolorosa morte di George Floyd ha scatenato una massiccia risposta globale.

Marsh Greer, che crede che le persone non solo piangano la morte di Floyd, ma la perdita di giustizia rappresentata dalla sua morte, ha dichiarato: “(Questo) ha causato un’esplosione … questa è tristezza alla testa del dolore”.

“Quest’uomo rappresenta il figlio di ogni madre … ogni marito e fratello in America”, ha detto. “(Questo) ha dato alle persone un motivo per agire sulla base di questa rabbia che stavano reprimendo … 100% legato alla tristezza irrisolta.”

In risposta, March-Grier e il suo team hanno organizzato seminari di riparazione per la loro comunità. Mentre le emozioni aumentano durante questo periodo difficile, lei e Robinson vogliono che le persone sappiano che ci sono dei passi che possono fare per gestire i loro sentimenti in modo sano e sentirsi meglio.

“La cosa più importante che puoi fare è parlare”, ha detto Robinson. “Se hai un migliore amico o terapeuta … allora devi trattare tutti i tuoi sentimenti ed eliminarli. Altrimenti, rimangono in casa e possono causare danni fisici o emotivi.”

Marsh Greer ha dichiarato: “Il modo in cui possiamo affrontare il dolore in modo costruttivo è fare qualcosa di positivo: muoversi e protestare in modo sicuro. Comunicare per aiutare qualcuno nel bisogno”. “Crea un significato positivo in modo da poter crescere con questo.”

La CNN Kathleen Toner ha parlato a Robinson e Mars Greer del loro lavoro durante questo periodo. Di seguito è una versione modificata della loro conversazione.

CNN: Ho detto che è utile trovare un significato nel dolore e nella perdita.

Mary Robinson: Per me, lavorare nel campo del sostegno al dolore era il mio modo di dare un senso alla perdita di mio padre. Una cosa positiva che emerge da questa crisi attuale è che ora stiamo discutendo a livello globale di dolore e perdita. Scopriamo tutti: “Noi come esseri umani piangiamo ogni perdita”. Chiamiamo questa esperienza. Una volta ottenuto il suo nome, puoi fare qualcosa al riguardo.

La tristezza è un'arma a doppio taglio. Ecco come usarlo per sempre

Annette Marsh Greer: Molte persone che affrontano il dolore non si rendono conto che abbiamo una scelta. Ad esempio, se hai due persone che subiscono il tragico omicidio di una persona cara. Si può decidere di arrabbiarsi, vendicarsi e intraprendere questo percorso oscuro e devastante. L’altro potrebbe decidere che la vita di questa persona significhi qualcosa di più grande e “Farò qualcosa per assicurarmi che questa vita non sia vana”. Quest’ultimo ha una prospettiva salutare e condurrà una vita produttiva e di successo. Anche ora, sebbene la vita di George Floyd sia stata tolta, possiamo dare un senso a questo cambiando le leggi e cambiando la cultura della società. Questo è il modo in cui gestiamo e andiamo avanti.

CNN: In che modo le restrizioni durante l’epidemia hanno influenzato il modo in cui le persone soffrono per coloro che sono morti?

Mars Greer: Le persone non sono autorizzate a soffrire e soffrire nel modo assegnato. Non possono partecipare ai funerali. Non possono avere una riunione o riunione di famiglia dopo il servizio. Non possono seguire le loro tradizioni normali, essendo circondati da familiari e amici. È straziante.

Robinson: Una delle cose che suggeriamo è che le persone siano creative. Fai un servizio commemorativo online e fai un rituale insieme. Magari accendi una candela, leggi una poesia preferita o canta la musica preferita della persona che è morta. È davvero importante definire insieme questi passaggi di vita e tristezza, quindi dobbiamo trovare modi per farlo per impostazione predefinita.

CNN: Qualche altro consiglio per aiutare le persone adesso?

Questa spiacevole sensazione di coronavirus: può essere triste

Robinson: Le tre cose più importanti che possiamo fare per prenderci cura di noi stessi sono: in primo luogo, parlare ed esprimere i tuoi sentimenti. Secondo: Esercizio: camminare, andare in bicicletta e sollevarsi. Avere un corpo è molto importante perché svuota l’energia cinetica nel tuo corpo che accompagna le emozioni difficili. L’ultimo è l’esercizio di consapevolezza: fai alcuni respiri profondi e fai un po ‘di meditazione.

Un’altra cosa davvero buona da sapere è che se ti senti triste oggi o sei depresso, passerà. La tristezza è come il tempo: va e viene e non abbiamo alcun controllo su di essa.

Mars Greer: Cerca di prenderti cura delle tre parti di te: mentalmente, fisicamente e spiritualmente. Cerca di nutrirti ogni giorno di ispirazione positiva o saggezza. Mangia regolarmente e sano. Coccola i tuoi animali domestici, soprattutto se ti senti solo. Continua le tue pratiche religiose. Cerca di mantenere la tua routine il più naturale possibile. E comunicare con la famiglia e gli amici. Non permettere a te stesso di essere isolato durante questo periodo.

Il nostro motto è: “Mi preoccupo per te, tu ti preoccupi per me e ci preoccupiamo per l’altro”. Come esseri umani, è molto importante comunicare tra di noi. Quando siamo in crisi, non dovremmo affrontarlo da soli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *