Clarisonic è chiuso con il fan spavento

Clarisonic è chiuso con il fan spavento

La notizia è arrivata tramite un post su Instagram il 14 luglio, di proprietà di Clarisonic Loreal (LRLCF)Ha detto che il marchio chiuderà le sue operazioni il 30 settembre dopo “più di un decennio di innovazione rivoluzionaria”.

I fan di Clarisonic hanno risposto con un misto di shock, diniego e paura che ciò potesse sconvolgere per sempre i loro rituali quotidiani per purificare la carnagione.

Un utente di Twitter ha persino chiesto agli investitori del programma televisivo “Shark Tank” di intervenire e Twitter, “ABCSharkTank non ha potuto aiutare Clarisonic ??? Non vogliamo che questa sia la fine”.

L’avvocato Jessica McCliffrich ha twittato su LOrealParisUSA: “Non farlo! Tutti sanno che Clarisonic è il migliore. Stai commettendo un errore fatale.”

McElfresh ha usato un dispositivo Clarisonic dal college. Ha detto che la notizia “è appena uscita dal nulla” e l’ha confusa perché non pensa che ci siano problemi con il dispositivo o una buona ragione per fermare il marchio.

E disse: “Ogni esperto di bellezza che abbia mai visitato ne usa uno”. “Il mercato ha sempre più detergenti per il viso, ma non credo davvero che nessuno di loro sia buono”.

Clarisonic ha affermato che la decisione di chiudere il marchio è stata presa nel tentativo di aiutare L’Oréal a “focalizzare la sua attenzione su altre offerte di core business”. L’Oreal non ha risposto alle richieste di commento.

Negli ultimi anni, Clarisonic ha lottato con la concorrenza in un mercato sempre più affollato poiché altre alternative a basso prezzo hanno battuto i consumatori.

Clarisonic Corporation, di proprietà di L & # 39; Oreal ha creato un mercato per i dispositivi di pulizia della pelle acustica, chiuderà l'attività il 30 settembre.

Un problema immediato per tutti gli utenti Clarisonic ora è come ottenere spazzole sostitutive perché il dispositivo richiede agli utenti di acquistare un nuovo spazzolino per la pulizia ogni tre mesi.

Nella sezione FAQ del suo sito Web, Clarisonic ha dichiarato che non venderà dispositivi, pennelli o altri accessori dopo il 30 settembre e tutti i servizi di sostituzione dei pennelli in abbonamento saranno inattivi dopo il 31 luglio.

La crescita ha rallentato con l’intensificarsi della concorrenza

L’Oreal ha acquisito Clarisonic quando ha acquistato la sua società madre Pacific Pacific Bioscience Laboratories nel dicembre 2011, sette anni dopo l’entrata sul mercato del primo dispositivo Clarisonic. Bioscience è leader di mercato nel crescente settore dei dispositivi per la cura della pelle.

La tecnologia acustica è stata un nuovo modo di pulire la pelle, utilizzando vibrazioni ad alta velocità emesse attraverso una spazzola rotonda per il viso con setole in nylon per aprire i pori in alternativa al lavaggio del viso con le mani e il detergente.

Molto rapidamente, un dispositivo da $ 169, noto per i suoi colori vivaci, come un lecca-lecca, ha sviluppato qualcosa di simile al culto.

Coronavirus ha cancellato gli abiti da ufficio. Questi negozi sono in grossi guai

Nel 2018, Clarisonic possedeva il 14% del mercato statunitense per i detergenti per la pelle, secondo la società di ricerche di mercato Kline & Co.

Man mano che il mercato cresceva, si frammentava con marchi più recenti come Furio e Noskin, che assumevano la quota e il seguito di Clarisonic.

La fine di Clarisonic lascerà sul posto almeno due società per riempire il mercato della cura della pelle. Michael Todd Beauty, una società di cura della pelle con sede in Florida che produce dispositivi hi-tech, sta preparando pennelli alternativi per riempire il vuoto creato da Clarisonic.

Michael Todd Beauty prevede di acquistare spazzole alternative nei negozi entro novembre. Offre anche un software commerciale per i clienti che eseguono un vecchio Clarisonic per $ 40 sul proprio Soniclear.

Forio offre anche $ 39 di credito agli utenti Clarisonic per l’uso su un detergente viso LUNA.

Resta da vedere se queste opzioni aiuteranno a calmare gli utenti Clarisonic delusi.

“Ho provato altre opzioni prima e non mi piaceva molto”, ha detto McElfresh. “Non sono come Clarisonic.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *