Sport

Mondiali di atletica, Bolt guida la Giamaica in finale della staffetta 4x100

Mondiali di atletica, Bolt guida la Giamaica in finale della staffetta 4x100”

Il fuoriclasse giamaicano si è infortunato mentre stava correndo l'ultima frazione. Ma invece succede l'imponderabile.

Clamorosa la vittoria della Gran Bretagna. In finale con il miglior tempo assoluto vanno però gli Stati Uniti, che con il nuovo campione del mondo dei 100 metri Justin Gatlin in pista hanno vinto la prima batteria in 37 " 70 facendo così segnare anche il nuovo limite mondiale stagionale.

E' un finale inatteso, tutti gli appassionati di atletica speravano in un esito diverso.

Mondiale completamente da dimenticare per Usain Bolt, che ha chiuso l'ultimo atto della sua vita di atleta infortunandosi nella finale della staffetta 4x100. Completavano la formazione Aaliyah Brown in prima e Morolake Akinosun in terza.

In precedenza c'erano state 2 grandi gare di concorsi e un'altra di corsa, oltre ai 5000 metri che abbiamo già commentato.

Nella finale dei 100 hs sono state confermate le indicazioni della semifinale che avevano visto in grandi condizioni l'australiana Sally Pearson che vince in 12.59, davanti alla statunitense Dawn Harper Nelson con 12.63 e alla tedesca Pamela Dutkiewicz con 12.72. L'alto femminile è stato vinto dalla "indipendente" Maria Lasitskene con 2,03, che in classifica precede l'ucraina Yulia Levchenko con 2,01, poi la polacca Kamila Licwinko con 1,95. Al secondo posto il ceco Jakub Vadlejch (89,73 metri) mentre la medaglia di bronzo è andata al connazionale Petr Frydrych (88,32 metri). Ma questa sarà ricordata soprattutto come la finale del grave infortunio a Bolt, non ce ne vogliano i pur meritevoli britannici: un infortunio che sa di nefasta beffa per colui che a Londra cercava il lieto fine dopo una carriera che più sfolgorante non si poteva immaginare.



Сomo è

Ultimo




Raccomandato